m&m


Lo Zoo di 105 e l’istigazione alla tortura by mick78

I conduttori dello Zoo di 105

I conduttori dello Zoo di 105

La trasmissione dello “Zoo di 105” del 12 gennaio, la prima di quest’anno, ha dato luogo ad una vergognosa manifestazione di violenza e di mancanza di rispetto.

La trasmissione si è incentrata sui modi più ‘divertenti’ e crudeli di torturare ed uccidere animali come gatti, rane etc.

Fra grasse risate, hanno suggerito metodi per infliggere a questi poveri animali atroci sofferenze per puro divertimento sadico ed esortando il pubblico, specialmente gli adolescenti ad uccidere gatti ed altri animali.

I conduttori dello Zoo non solo hanno offeso la morale e la sensibilità di migliaia di persone, ma, essendo il maltrattamento di animali un REATO, hanno dato luogo ad una pubblica ISTIGAZIONE a DELINQUERE attraverso un mezzo di comunicazione di massa come la radio. Si sono comportati, oltre che con cattivo gusto, cattiveria e inciviltà, anche con estrema leggerezza.

L’Enpa ha già presentato denuncia presso la Procura della Repubblica  di Milano.

Per ora, la trasmissione è stata sospesa.

La proprietà dell’emittente ha tirato le orecchie ai conduttori.

Vi incollo qui sotto la mail che mi è arrivata da parte del gruppo editore dell’emittente 105, in risposta alla mia (e a quelle di tantissimi altri) e-mail di protesta.

Il Gruppo Finelco, editore dell’emittente Radio 105, si dissocia fermamente dalle affermazioni fatte dai conduttori della trasmissione “Lo Zoo di 105” del 12 gennaio 2009 con riferimento a maltrattamenti di animali.

Salva la libertà di espressione degli artisti nella determinazione dei contenuti della trasmissione, l’editore sente il bisogno di condannare le affermazioni dei conduttori con riferimento agli animali e ai trattamenti che contrastano con i diritti degli stessi, all’uopo significando che l’arbitraria iniziativa dei conduttori è stata assunta in trasmissione diretta che non consente all’editore controllo preventivo.

Il Gruppo Finelco è un Gruppo di comunicazione che da oltre 30 anni, attraverso tutti i propri media, si contraddistingue per la lotta alle sevizie nei confronti degli animali e per il sostegno e la partecipazione a iniziative a favore degli stessi. Finelco ha fondato l’associazione PRONTOFIDO e collabora quotidianamente con tutti gli organismi di tutela degli animali come LAV, AIDAA, ENPA, LIPU, WWF, Lega del cane. Inoltre, caso unico in Italia, ha di recente creato “Radio Bau”, un’emittente on-line interamente dedicata agli animali.

Per tutti questi motivi Finelco non può condividere affermazioni come quelle fatte nel corso della trasmissione “Lo Zoo di 105”.

Si segnala che ai conduttori del programma è stata inviata una lettera di richiamo e altre sanzioni sono allo studio da parte dell’ufficio legale della nostra Società. I conduttori stessi, una volta resisi conto della leggerezza e della superficialità delle proprie affermazioni, si sono impegnati a scusarsi personalmente e in questi giorni stanno contattando direttamente tutti coloro che si sono sentiti offesi da tali dichiarazioni.

Nel corso della puntata del 14 gennaio, interamente dedicata all’argomento con interviste agli addetti ai lavori, i conduttori del programma si sono personalmente scusati con gli ascoltatori, hanno ammesso la propria stupidità, ribadendo la propria contrarietà a ogni forma di violenza sugli animali e si sono impegnati a organizzare all’interno del proprio programma momenti di comunicazione dedicati alle associazioni e alle iniziative a sostegno degli animali. Inoltre Marco Mazzoli e soci hanno promesso in diretta di impegnarsi in prima persona in un lavoro di volontariato nei canili.


6 commenti so far
Lascia un commento

vergogna allo zoo di 105, provvedero’ a boicottare queta emittente e a non ascoltarla piu’.
Siete degli incivili.

Commento di francesca

ma va a fanculo pirla

Commento di giacomo

Lo zoo di 105 è una bellissima trasmissione e sicuramente hanno voluto scherzare su questo argomento, forse senza pensare che nel mondo c’è gente malata che queste cose le fa veramente; ho visto il loro video di scuse e si vede che sono sinceri… loro hanno sempre denunciato queste violenze, anche contro l’abbandono degli animali…

Commento di marti

@ marti: Al di là del giudizio personale sulla trasmissione, che è seguitissima, quindi apprezzata, chi fa un mestiere pubblico deve comportarsi responsabilmente, e quando commette un reato deve pagare. Parlando con tale leggerezza di queste atrocità i conduttori dello zoo hanno pure incitato gli ascoltatori a farle. I suddetti signori verranno giudicati e, se il giudizio sarà imparziale, condannati.
Il mio parere personale però è che una persona che ama gli animali e che rispetta la vita difficilmente riesce a dire certe cose, anche scherzando. Ma posso sbagliarmi.
Grazie della tua testimonianza.

Commento di mick78

Bravo la penso come te , anche se sn passati 2 anni ,ciaooo
e si fottano i falsi falsissimi che tanto hanno speculato su questa vicenda ,ciao

Commento di giacomo

[…] come recuperare dati da Windows XP defunto.How To: come formattare correttamente una chiavetta USBLo Zoo di 105 e l'istigazione alla torturaiPod mania: Vespa + iPod […]

Pingback di Statistiche 2010 « m&m




Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger cliccano Mi Piace per questo: